Michielotto Autoservizi una azienda al passo coi tempi

La capacità di riorganizzarsi come garanzia di successo nel corso degli anni Intraprendenza, volontà di rimanere aggiornati e sincera passione sembrano essere degli ottimi ingredienti per poter diventare un’azienda di successo e sopravvivere alla crisi di un settore complicato come quello dei trasporti di persone. In questo articolo vedremo come una realtà a conduzione familiare sia potuta diventare un interessante best practice, mostrando di essere in grado di reinterpretarsi nell’arco di quarant’anni, guardando sempre al futuro, ed investendo in sicurezza e comodità...

scarica in pdf

Tra passato e futuro, un presente di sviluppo Partiamo da una breve storia dell’azienda per meglio comprendere le ragioni che ci hanno indotto a presentare questo caso come best practice. Dopo qualche esperienza come autista, Giovanni Michielotto decide di acquistare un pullman per il servizio scolastico e i viaggi domenicali con la parrocchia e le persone del paese, nasce così, nel 1977, la Michielotto Autoservizi. Negli anni ottanta il figlio Daniele decide di seguirlo e di conseguenza il business di questa realtà a conduzione familiare si allarga: oltre al turismo e al servizio di linea si aggiungono varie collaborazioni per il servizio del trasporto pubblico locale, vengono acquistati ulteriori mezzi di trasporto e assunto nuovo personale. Negli anni a seguire, l’entrata di un terzo socio in azienda, esterno alla famiglia, si rivela di fondamentale importanza per la gestione, la manutenzione e il controllo dei mezzi che gradualmente sono aumentati di numero. Nonostante la crisi conomica, nel 2015, la Michielotto Autoservizi continua ad investire e scommettere sul suo futuro e si allarga l’efficienza organizzativa: da circa un anno ha avviato un processo di analisi interna, attraverso uno strumento innovativo denominato “facciamo il punto!”  che, grazie a uno specifico questionario, misura le performance di alcune aree organizzative come la comunicazione interna, la capacità di fare squadra, la leadership, il clima organizzativo, ecc. Dai risultati di questo lavoro, che ha fotografato la situazione dell’impresa, è stato approntato un piano operativo (Schema 1), che è attualmente in esecuzione, il quale prevede una revisione dei ruoli, la creazione di un circuito di informazioni interno che permetta la creazione di una squadra coesa e performante e la creazione di un piano marketing strutturato e puntuale capace di contribuire al raggiungimento dei risultati desiderati. L’azienda attualmente sta adottando il modello di efficienza organizzativa denominato APPAV (Analisi, Programmazione, Pianificazione, Azione e Verifica) che permette di ottimizzare le risorse intervenendo nei processi lavorativi, facendo sì che si risparmino energie pur ottenendo gli stessi risultati, se non migliorandoli (Schema 2). La mission aziendale è quella di essere riconoscibili dal cliente per la professionalità delle persone che vi lavorano e per i valori posseduti che sono quelli dell’esperienza, della passione e della determinazione nel raggiungere gli obiettivi prefissati. Trasparenza, equità e collaborazione sono poi elementi irrinunciabili per un’organizzazione che vuole migliorare costantemente nel tempo. Vediamo, quindi, che per stare al passo con i tempi è necessario avere un’organizzazione altamente capace di assorbire le novità. Flessibilità, problem solving e diversificazione dei mercati sono elementi assolutamente indispensabili per una PMI che vuole crescere, migliorarsi ed essere sostenibile.

Flixbus, la rivoluzione nel viaggiare

Nel 2015, la Michielotto Autoservizi ha scelto di partecipare, con altre aziende del settore, ad un’iniziativa imprenditoriale partita da un’azienda tedesca, la Flixbus, che in poco tempo da starup è diventata leader nel settore del trasporto passeggeri in Europa con la formula low-cost. Questa scelta imprenditoriale, accompagnata da una forte propensione al cambiamento, all’innovazione e agli investimenti, ha consolidato il successo della Michielotto e del proprio business. In breve, l’azienda veneta inizia la sua avventura con il partner straniero con la tratta Trieste-Benevento, alla quale destina due nuovi pullman accessoriati di tutti i comfort e di tutti i sistemi di sicurezza richiesti, e assume sei nuovi autisti. L’esperienza si rivela subito positiva e di successo e la sinergia tra le due società funziona in quanto ciascuna dedita a fare il proprio lavoro: la Flixbus fornisce, infatti, servizi di marketing, di biglietteria e di assistenza amministrativa per gestire le tratte e l’azienda padovana si occupa,invece, della gestione operativa della tratta con il trasporto dei passeggeri. Dopo questa esperienza la Michielotto acquista altri due pullman e assume altri otto autisti per la tratta Milano-Budapest, inaugurata alla fine dello scorso agosto. Lo sviluppo dell’attività è accompagnato dall’adozione di mezzi che garantiscono standard di massima sicurezza per i passeggeri, come rilevatori di stanchezza del conducente, radar per la frenata assistita, allarmi per il mantenimento della corsia, doppio autista per le tratte notturne, oltre a dotazioni per il comfort, come sedili reclinabili prese per ricaricare ausili elettronici, wifi, tv, radio, aria condizionata. Esperienza, professionalità, innovazione e tanta determinazione sono gli ingredienti del successo di questa azienda veneta che dimostra come anche in un settore da anni in crisi e da tempo dato per morente si può innovare, tanto da far diventare il pullman uno dei modi di viaggiare preferiti da giovani.

Contatti

Telefono: (+39)049 8096288
Email: info@michielottoautoservizi.it
Website: www.michielottoautoservizi.it

Via C.Colombo,8 - Peraga di Vigonza (PD)